spartaco
UTRtek Correctly sistem

da 30 a 100 metri

Andare in basso

da 30 a 100 metri

Messaggio Da spartaco il Lun Giu 14, 2010 12:34 pm

Ieri domenica d'immersioni alle formiche di Grosseto.
Siamo partiti con sole e bonaccia sul mare, giunti sul punto d'immersione ci siamo resi conto che era presente corrente, non molta, ma sufficiente per disturbare.
Divisi i gruppi, ci siamo immersi con qualche peripezia, ma una volta giunti sotto i 5 metri la corrente svaniva.
Qui ogni gruppo a scelto la sua direzione in base alle profondità ed ai tempi che doveva fare.
Io con il mio compagno, Sise per l'occasione, ci siamo tenuti molto leggeri come profili.
Ma il bello doveva ancora venire..............giunti alla tappa deco dei 18 metri mi metto ad osservare le bolle che salgono verso la superficie.........porca miseria!!!!!!!!!!!!! invece di risalire verticalmente escono facendo una parabola.
Ci ridossiamo a dei massi....... siamo prossimi alla superficie e vediamo un gran turbinio di onde.
Comunque sia dobbiamo uscire.
In superficie raffiche di vento fanno ondeggiare la barca, malgrado il doppio ormeggio la manovra di avvicinamento alla scaletta è notevolmente difficoltosa, ma riusciamo nell'impresa.
Ad attenderci sul terraziono di poppa alcuni membri della nostra associazione.
Che bello, con perizia e celerità ci aiutano staccare le stage..........ci issano a bordo..........ci tolgono le pinne.............ci aiutano nella svestizione.
Giuro che gl'avrei dato un bacio.
Mi guardo intorno manca ancora qualcuno, sono quelli che sono andati più fondi...........ci vorranno ancora molti minuti prima di vedere i loro pedagni in superficie.
Il ritorno verso terra è andato meglio del previsto, non tanto perchè il mare si era calmato, ma grazie alla perizia del nostro comandante.
La giornata volge al termine, le immersioni in questi luoghi sono bellissime, ci siamo divertiti un casino che neanche il fortunale è riuscito a rovinarci la giornata.............guardo i miei compagni d'avventure tutti sorridenti e felici........fra di noi c'è chi ha appena cominciato ad andare sott'acqua e chi scende oltre i 100 metri ma la cosa che ci accomuna e la passione per il mare.
EEEEEEEEEEEE tra poco si replica.
Un grazie a tutti i membri dell' associazione che hanno partecipato, un grazie a quelli che non sono potuti venire ma sono presenti nel nostro gruppo, ed un sincero ringraziamento a tutto lo staff del Sestante Diving, bravi disponibili e simpatici, è sempre un piacere passare una giornata in loro compagnia .


per la cronaca ci sono dei Berlucchi illustri..........pensate che uno lo deve portare anche la Mirna..........a forza di stare con noi e con la vicinanza del Rambaldo finisce che anche lei qualche Berlucchi lo deve portare
avatar
spartaco

Numero di messaggi : 552
Età : 56
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 04.12.08

http://www.sub-way.it

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da albesim il Lun Giu 14, 2010 5:11 pm

Davvero una bella esperienza....
Le Formiche non deludono mai , un’aspettativa mantenuta!!
Ma passando ai fatti… devo dire che sono contento di aver fatto l'immersione di domenica con il Sindaco come compagno ....mi spiego meglio ... l'abituale presenza del Sindaco non cambia l'immersione ma,alle Formiche in assetto da guerra (leggi tecnico) , il non avere nel gruppo la presenza del Boss, "mamma chioccia Spartaco"....CAMBIA ECCOME !!!!!!!
Inizialmente un minimo di tensione (l’entrata in acqua non è stata comodissima .. ) ma già dopo i primi minuti di fondo la tensione calava per far posto alle nuove emozioni che si facevano strada.. Con il Sindaco accanto abbiamo pinneggiato tra aragoste, saraghi , musdee, nudibranchi, qualche gambero “meccanico”, belle gorgonie e , alla fine il risultato : ….bei tempi di fondo!!!! Aimè , l'ennesima occhiata agli strumenti e un segno al Sindaco sono sufficienti per decidere che è il momento di iniziare la risalita. Ma come mai quando i momenti cominciano a darti soddisfazione finiscono!!! ( si mormora che se questi momenti durano troppo perdono di fascino….o , più facilmente, nel nostro caso, finisci l’aria!!). A malincuore iniziamo la risalita verso il punto di ancoraggio, varie aragoste che affacciandosi dalla tana ci guardano ( avranno pensato che era l’ora che i due intrusi si levassero di torno!!) La maschera comincia a fare acqua… che bolas… Durante la tappa dei 18 metri abbiamo un incontro ravvicinato con un branco di saraghi e dentici, di notevole taglia ,che incuranti della nostra presenza hanno continuato fare i loro comodi anzi,.. ad un certo punto, un dentice mi ha puntato e, arrivato tutto sparato a circa un paio di metri da me, (per fortuna non so di chi) a deciso di cambiare traiettoria. Ma che sia stato un avvertimento!?? . E così ci siamo quasi finiti la prima parte della deco … Arrivati alla tappa dei 12 metri abbiamo cominciato a trovare una fastidiosa corrente…che a 9 metri era proprio antipatica ma stando a ridosso della parete era sostenibile. Diciamo che questo mi ha un po’ distratto dall’apprezzare la fine dell’immersione ma mi ha dato da pensare a come fare la parte finale della deco… Chiaramente della cima dell’ancora neanche l’ombra e il fondale arrivava a 7 metri, non rimane che fare la bandiera per gli ultimi 18 minuti… Mentre penso a come legarmi al fondo per non finire alla deriva il mio compagno ha già operato… ha legato una sagola al fondo .. e bravo Sindaco!! Trovo il mio sasso giusto, passo la sagola a mo di cappio tenendo i due capi in mano uniti con il moschettone, penso che sia un buon sistema..
Iniziamo la risalita in libera ,passano i primi minuti , il Sindaco è dietro di me di qualche metro tutto ok. Vedo la sua sagola accanto alla mia, bella in tirare . Decido che è’ anche il momento di lanciare il pallone.. almeno dalla barca ci vedono… alzo la testa e mi rendo conto che il mare è peggiorato .. Lancio il pallone e mi ritrovo, da una parte il pallone e dall’altra la cima sul fondo e io nel mezzo a fare la bandiera.. I minuti passano, e la maschera mi sta proprio rompendo… ho deciso! Prendo quella di scorta!! Mi vien da pensare che finalmente utilizzo la maschera che mi porto sempre dietro.. hai visto che alla fine serve davvero!! Nel tentativo di prendere la maschera dalla tasca della muta mi casca il reel che contiene la sagola con cui sono legato al fondo. Maremma...sono fortunato l’ho ripresa al volo ! Forse è meglio tenersi la maschera con l’acqua.. Il Sindaco è sempre dietro. La sagola che mi lega al fondo è bella tesa, speriamo che non si strappi… Sono passati molti minuti e all’improvviso la sagola che lega il Sindaco al fondo si allenta… Penso cavolo si è rotta!!! Guardo l’orologio, manca ancora qualche minuto alla fine della mia deco… Vedo il Sindaco in superfice che pinneggia, tutto ok. Finisco la mia ultima tappa di deco ed emergo. Vedo un sub.. anzi una sub che mi viene incontro (non male come primo incontro in superficie!) E’ una delle guide del Sestante.. Cavolo che servizio…. neanche alle Maldive venivano a prendermi… in acqua!!! Mi chiede se tutto è ok, guardando il mare capisco… mentre io e il Sindaco eravamo a bighellonare sott’acqua il mare si era leggermente mosso. Mi prende una stage e le do anche la maschera… tanto era la solita cosa averla o non averla ( per questa gesto sicuramente qualcuno reclamerà un Berlucchi)!! Mentre pinneggio ,per andare verso la barca che si trova a qualche decina di metri da me, con cura arrotolo la sagola che mi legava al fondo... Arrivo sotto la barca , qualche sub mi fa notare che ha fame…non avevo dubbi!! Quelli della SubWay hanno sempre fame o ,ancora peggio, sete… Sulla poppa della barca il Fratello si prodiga nell’aiutarmi, gli passo i due reel che puntualmente gli cascano in mare… Se questo è l’inizio già mi scappa da ridere.. Arrivo alla scaletta e le cose si fanno impegnative, ma grazie all’ aiuto del Fratello e di Andrea risalgo… Ma le bombole di polistirolo quando le inventano?? Appena in barca mi guardo intorno tutti sono allegri, ottimo!! Vedo il Sindaco che con sguardo sornione mi guarda e dopo il rituale “tutto bene??” mi dice” CHE IMMERSIONE!!!” Come posso non dargli ragione, sono proprio contento!!!
Mi chiedono se tutto è a posto e mi fanno notare che ho degli occhi gonfi… vorrei vedere voi a fare mezza immersione con l’acqua nella maschera!! Anche in queste cose si vedono gli amici…

La barca si muove per cercare un posto ridossato e, per la felicità di molti, passare allo spaghetto!!
Dopo lo spaghetto si parte per la seconda immersione quasi quasi la faccio…. ma no, non esageriamo, resterò a prendere un po’ di sole e .. a fare piacevolmente salotto ( si gode anche di questo).
Dopo varie peripezie gli altri sub terminano la seconda immersione, è l’ora di rientrare! Caspita che mare!!
Le onde sono alte e tira un bel vento, ma per fortuna al timone c’è Daniele .. tanto di cappello!! Veramente bravo, come del resto tutto l’equipaggio del Sestante.
Arrivati in porto inizia la parte più antipatica…. Rimetti a posto, carica la macchina e.. fai la coda per tornare a casa!!
Tutto sommato non mi importa di questi ultimi particolari.. LA GIORNATA E’ STATA SPESA BENE!!!
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da Mr.fantastic il Lun Giu 14, 2010 8:26 pm

Proprio una
bella giornata quella passata ieri alle Formiche di Grosseto con gli amici
della Sub way e con l’indimenticabile Sestante Diving.


Salpati come
al solito alle 9.00 dal porticciolo di Castiglione della Pescaia con la mitica
Tripesce ci dirigiamo verso la nostra meta, ma appena usciti dal ridosso di
Punta Ala subito ci accorgiamo che non sarà una giornata di mare calmo, ma
nemmeno da creare disagi apparenti.


Arrivati sul
luogo ci ancoriamo come di solito sul cappello della Secca di Zi Paolo e da
subito ci accorgiamo che in superficie c’è una discreta corrente, la nostra
guida Cinzia (grazie Cinzia e scusa per aver mal interpretato un tuo segnale)
ci fa il breefing dell’immersione anche se non siamo neofiti del luogo e ci
comunica che andremo a vedere la grotta dei gamberi, io subito ne sono
entusiasta e anche gli altri con me.


Tutti pronti
attrezzature indossate e come al solito sono il primo ad entrare in acqua, mi
aggrappo alla cima di corrente , mi faccio passare la de compressiva che mi
assicuro non senza qualche difficoltà, da li inizio a dar mano agli altri sub
che via via entrano in acqua qualcuno comincia anche a lamentarsi della fatica
che si fa a tenersi alla cima di corrente, io sarà per l’emozione o che altro
ma questa fatica non la sento proprio. Finalmente siamo tutti in acqua e la
guida fa segno di scendere, io come al solito sgonfio il gav e giù, dopo pochi
metri (2-3) constato con piacere che la corrente è diventata leggerissima tanto
da non dare fastidio durante l’immersione, scendiamo fino a raggiungere la
famosa grotta dei gamberi, la vediamo, gli scatto qualche foto e poi gli
strumenti ci dicono di risalire, arrivati alla tappa dei 6 metri mi accorgo che
la corrente è nuovamente rinforzata mi aggrappo al fondale ed aspetto che tutti
abbiano smaltito la deco, prima di risalire in superficie. Non appena metto la
testa fuori, mi accorgo che il mare è completamente cambiato e ci sono delle
grosse onde che fanno si che la risalita dalla scaletta sarà difficoltosa,
penso un attimo al da farsi e da subito mi accorgo che passare l’attrezzatura è
una cosa presso che impossibile, quindi decido di salire con tutta l’attrezzatura
indosso e credo che questa sia stata la cosa che mi ha salvato da sicuro
sballottamento, infatti in due secondi ero sopra la barca tutto integro, qui
aiutato dal personale mi svesto rapidamente per poter dar mano a gli altri sub
in difficoltà cosa che faccio fino all’arrivo del fratello a cui lascio questo
onere.


Una volta
che tutti sono a bordo subito andiamo al ridosso della Formica Grande e qui ci
facciamo l’immancabile “sgranata” dopo di che la guida chiede chi farà la
seconda tutti si guardano negli occhi e prontamente rifiutano, tranne io e
altri tre ( poi uno di questi non scenderà per un problema che non ho capito
bene).


Si
approntano due guide infatti i gruppi saranno 2 causa diversità di brevetto, ma
l’entrata in acqua sarà fatta in corrente cioè senza ancoraggio, ci prepariamo
mentre la barca raggiunge il punto d’immersione pronti via io come al solito mi
butto per primo ma arrivato in acqua il mio compagno e la nostra guida sono già
al mio fianco ed essa mi fa segno di scendere, non perdo tempo, sgonfio e giù
per un'altra bellissima immersione alla Formica di Mezzo dove riesco anche a
fotografare il mitico Astrospartus. Durante la sosta a 6 metri lanci anche il
pedagno ma la corrente fa da padrona, arrivato in superficie mi assicuro il
reel al gav e mi accingo ma montare in barca come nell’ immersione prima, cosa
che faccio senza troppe difficoltà.


Messe in
sicurezza le attrezzature la barca lascia l’ancoraggio che nel frattempo aveva
fatto per dirigersi verso la costa, il viaggio sarà lungo e non privo di
difficoltà ma grazie all’abile barcaiolo quella che sembrava essersi
trasformata in una domenica da dimenticare almeno per me è stata un'altra domenica
fantastica come d’altronde tutte quelle passate con il Sestante Diving!


Grazie e a
presto Venta! [img]/users/3415/24/43/18/smiles/433497.gif[/img]
avatar
Mr.fantastic

Numero di messaggi : 329
Età : 55
Località : montecatini terme
Data d'iscrizione : 05.12.08

http://ventaste.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da ADRYSUB64 il Mar Giu 15, 2010 9:11 am

NARCOSI DA ARAGOSTE :

Carissimi.....che dire .....domenica scorsa è stata una bellissima giornata.....un ringraziamento allo staff del sestante ...impeccabile cm sempre.....un grazie al capitano Daniele ...che ci ha riportato in porto senza problemi con un mare a dir poco incavolato.......un grazie a tutto il gruppo della sub-way che con la presenza del mitico "parola" ha permesso di trascorrere la giornata all'insegna...del divertimento e delle risate .


E "last But least" il ringraziamento piu forte va al mio GRANDE!!compagno d'immersione .. per l'occasione.....Il Simonti.... che ha condiviso con me una delle piu belle immersioni delle mia carriera (breve ma intensa) di sub ; una parete mozzafiato piena di tutto, musdee, murene, aragoste da far venire la narcosi , nudibranchi, e saraghi e orate di dimensioni enormi . Oltre al lato naturalistico l'immersione è stata particolarmente importante perchè la prima immersione tecnica vissuta in assenza degli occhi vigili dell'istruttore; e quindi ha messo alla prova, le cognizioni apprese durante il corso, quindi la gestione dell'immersione, la fase di deco, la comunicazione col compagno e la gestione di vari inconvenienti che si sono creati nel corso della stessa, come risolvere il problema della deco a 6 metri con una forte corrente; e gestire la fase di rientro all'imbarcazione con mare mosso .

Insomma credo che sia io che il Simonti ce la siamo cavata in modo eccellente .

E quindi ....Grazie Albertone..... è stato un piacere immergermi con te...e speriamo di poterne fare tante altre insieme...di immersioni belle e emozionanti come questa .

Un abbraccio e un saluto a tutti

Il Vs. affezionato (oggi ancor di piu) Sindaco delle Formiche .

Adriano ☀ :drunken: :123):
avatar
ADRYSUB64

Numero di messaggi : 99
Età : 54
Data d'iscrizione : 25.05.09

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da trillina il Mar Giu 15, 2010 11:59 am

Musdee, aragoste, scorfani, murene e fucilieri, una grotta tappezzata di gamberetti, un ambiente spettacolare con gradoni che invitavano a tuffarsi nel blu........ma il mare ieri aveva intenzione di proteggere bene le sue meraviglie e così in superficie si è messo a spumeggiare a muoversi e ci scuoteva, ci tirava come a volerci dissuadere da nuove scoperte.
La barca è piccola (ma grandi sono le denne e gli uomini che la governano!!!) e così faccio in fretta a vestirmi per far posto agli altri.
Sono in mare e subito la corrente mi allontana velocemente dalla barca, mi aggrappo alla cima di corrente: lasciamo perdere la decompressiva, dico, cambio profilo, non voglrischiare di mettermi di difficoltà. Ma me la passano, sotto, dicono, corrente non c'è e così prendo bombola e macchina fotografica nuova nuova.
Giacomo mi aiuta con il moschettone laterale (grazie birillino!) mentre dalla barca sento qualcuno che dice al compagno: metti la frusta della stagna!.....Oddio! La frusta della stagna! Per fortuna il Venta è vicino a me e mi dà una mano, la trova e la mette in posizione (grazie Venta!).
Nel frattempo mi allontano ancora dalla barca....c'è qualcosa che non và...ma....non ho la maschera!!! E' caduta? Noooooo! non l'ho indossata quando sono scesa! Ma devo proprio essere rincoglionita...eh! siì! e non poco......visto che mi penzola il secondario lungo il fianco!!!!!!
Cominciamo bene!....nel frattempo sono quasi in fondo alla cima....
Inizio a tirarmi con fatica verso la cima dell'ancorina pensando che forse desisterò, sono già molto stanca.
Mi faccio forza e continuo a tirarmi; a tre quattro metri dalla meta le pinneggiate diventano efficaci.....è Gianni che mi tira.....grazie Gianni, mi hai risparmiato l'ultima fatica.
caldissimo
E' passata una mezz'ora da quando sono scesa in acqua e finalmente si scende: oooooooooh!!! ora è tutta un'altra cosa, ma che meraviglia!! Sorridendo tra me e me, penso che questa volta il Berlucchi mi tocca....pazienza, ci deve essere una prima volta! parola 2
Allo scalino dei -25 metri, come da breafing, il Venta, simone ed io, ci tuffiamo verso la grotta a quota -55.
Sto per entrare mentre preparo la macchina fotografica quando mi accorgo che i miei movimenti sono esageratamente faticosi e la testa sta diventando pesante.......eh no! niente penetrazione! Meglio risalire qualche metro; sarà stata la fatica iniziale ma l'azoto si fa sentire.
Risalgo qualche metro e và molto meglio: mi godo la mia immersione e il mare mi ripaga di tutto. amicizia
Mentre smaltisco la mia deco mi dico: bel tuffo, davvero, e anche questa volta qualcosa mi ha messo alla prova: bene così, tutto fa esperienza.
Esco, la corrente mi costringe a prendere la cima al volo, il mare è peggiorato ancora: la prova non è ancora finita.
Arrivo alla scaletta e, preoccupata, penso già a come risalire; ma non faccio in tempo a completare il pensiero che il comandante con due mosse mi ha già staccato la decompressiva e con altre due, la macchina fotografica, mi aiuta a salire con tutte le pinne, arrivata sulla barca in un minuto mi toglie la bombola e sono libera di andarmi a riposare.
Che servizio ragazzi! Degno delle Maldive!! bravo
La giornata prosegue con la bocca aperta per il cibo, le risate e i racconti....ognuno il suo oggi!!!
E che risate con Alberto, Giacomo e la Natasha per un certo ormeggio allo scoglio per il secondo tuffo ............ma questa è un'altra storia e la racconteremo un'altra volta!!!
Grazie di cuore a tutti per la bella compagnia!!!

Mirna
avatar
trillina

Numero di messaggi : 93
Località : Livorno ex Firenze
Data d'iscrizione : 04.04.10

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da albesim il Mar Giu 15, 2010 12:20 pm

Credevo di essere l'unico ad essermi "emozionato" per l'immersione.....
ma vedendo quanto si scrive..( mai capitato di vedere commenti così lunghi) .. mi rendo conto che non è così.
Ciascuno di noi ha "goduto" dell'immersione e del gruppo.
Stavolta oltre alle emozioni e ai bei ricordi abbiamo portato a casa un'altra esperienza che, spero, ci farà crescere....
Intanto.. anche se non cresciamo.. E SI BEVE!!!!! E PARECCHIO!! :king:
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da sise il Mar Giu 15, 2010 1:02 pm

Faccio i complimenti sinceri per questi bei post. mi sembrava, leggendovi, di rivivere le stesse emozioni di domenica. bravi davvero.
un grazie di cuore a spa per avermi sopportato sott'acqua (per l'appunto domenica ho consumato di più) e per gli apprezzati consigli che da sempre.
un grazie di cuore a chi mi ha aiutato a salire sulla barca , ci voleva proprio quell'aiuto e un grazie sentito anche al sestante diving. impeccabile e perfetto come al solito, neanche una sbavatura.
Daniele sei proprio bravo a portare la barca!!!!
e siccome sono di poche parole.....ecco un breve filmato con il presidente in primo piano.

https://www.youtube.com/watch?v=7vCV4U26CQs
avatar
sise

Numero di messaggi : 383
Età : 54
Località : MARE
Data d'iscrizione : 09.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da spartaco il Mar Giu 15, 2010 4:54 pm

Boia con il mezzo bibo e senza traino per l'S40.
Mi sembrava di ricominciare ad andare sott'acqua
avatar
spartaco

Numero di messaggi : 552
Età : 56
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 04.12.08

http://www.sub-way.it

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da albesim il Mar Giu 15, 2010 5:10 pm

Sindaco .. il piacere è stato reciproco!!! Sei stato un grande! bravo
Sise... non hai consumato solo domenica... sopratutto sabato sera!!! ahahahahaha
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da albesim il Mar Giu 15, 2010 5:20 pm

Non male la ripresa Sise... i colori migliorano!
Un consiglio... prova a mettere un po di polisterolo tra le bombole... almeno non si sentono battere...... ahahahahaha
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da sise il Mer Giu 16, 2010 8:20 am

mamma mia .....non so se il tremore delle riprese fosse per il capriolo o per il cinghiale che si ribellavano.....sicuramente il nero d'avola ed il resto hanno fatto la sua parte!
che battaglie ragazzi! altro che polistirolo...a battere ero io con tutti i pezzi bionici che mi ritrovo altro che bombole.
:drunken: ahahahahaha ahahahahaha
avatar
sise

Numero di messaggi : 383
Età : 54
Località : MARE
Data d'iscrizione : 09.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: da 30 a 100 metri

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum