spartaco
UTRtek Correctly sistem

OXYGEN WINDOW 1^ parte

Andare in basso

OXYGEN WINDOW 1^ parte

Messaggio Da sise il Gio Mar 26, 2009 11:08 am

OXYGEN WINDOW 1

è diverso tempo che sentiamo parlare di oxygen window, finestra d'ossigeno, ma mi rendo conto che ci sono ancora diverse perplessità sull'argomento.
Ho avuto alcuni dubbi ed ho cercato di capire cosa realmente fosse, a cosa serviva e se fosse stato possibile capirlo in maniera semplice.
Provo a fare un po' di chiarezza.
Assunto il fatto che noi siamo organismi fatti per vivere a P costante di circa 760 mm Hg, le nostre discese nell'ambiente blu inducono un cambiamento fisiologico, rapido, di adattamento.
Sappiamo anche che, secondo la legge di Dalton, i 760 mm di Hg sono dati dalla somma delle P parziali (Pp) dei gas che compongono l'aria in cui siamo immersi.
Abbiamo circa 570mm Hg di Azoto, circa 100 di ossigeno, 40 di CO2 e 50 di vapor acqueo (vi sono poi i gas rari che a noi poco interessano ora).
Possiamo schematizzare anche che i gas entrano a far parte di meccanismi che ci riguardano in 3 comparti : ALVEOLARE- ARTERIOSO- VENOSO.
I comparti sono a loro volta legati in un circolo che porta il sangue venoso a disfarsi dei residui gassosi del nostro metabolismo negli alveoli polmonari ed all'esterno con l'espirazione.
Diversi fisiologi, hanno dimostrato che tra i 3 componenti il circolo, vi sono delle differenza pressorie.
Negli alveoli polmonari abbiamo una P identica a quella respirata.
Nel sangue arterioso troviamo una caduta della Pp di O2 di circa 8mm Hg (tensione) perchè non tutto l'ossigeno respirato riesce ad entrare nel torrente circolatorio. Siamo a 752 mm Hg totali.
Il metabolismo poi fa si che si formi CO2 (per i processi ossido-riduttivi fisiologici).
In teoria per ogni molecola di O2 consumata, si dovrebbe formare all'incirca 1 molecola di CO2 e non vi dovrebbero essere differenze pressorie tra sangue arterioso e venoso.
Qui subentra però la solubilità dei gas nei liquidi.
La CO2 è 20 volte più solubile dell'O2 nel plasma e quindi esercita una minore P parziale (cioè la tendenza della CO2 ad abbandonare il plasma è minore).
Si traduce il tutto in una diminuzione della P venosa (non è la sola causa...) rispetto alla P arteriosa (in totale 706 mm Hg di P venosa).
L' Azoto e il vapor acqueo rimangono stabili.

[b]L'Oxygen window costituisce la differenza di Pp tra O2 arterioso e O2 venoso (circa 50 mm Hg)
non compensata da un aumento della CO2 (5 mm Hg).[/b]

“continua"
avatar
sise

Numero di messaggi : 383
Età : 54
Località : MARE
Data d'iscrizione : 09.12.08

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum