spartaco
UTRtek Correctly sistem

Quante immersioni per essere istruttori?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da spartaco il Ven Mar 20, 2009 1:20 pm

Con un amico stavamo parlando dei nuovi standard per accedere ai corsi istruttori e ci siamo accorti che ultimamente le immersioni necessarie per qualche didattica sono solo un centinaio, secondo voi quante sono le immersioni necessarie per accedere ad corso istruttori?
Indipendentemente dal numero credo che chi si immerge per meno di 80 volte all'anno non possa definirsi totalmente a suo agio in acqua, senza considerare che le tipologie d'immersione, prima di effettuare un corso, dovrebbero essere le più svariate.
Saluti a tutti........speriamo nel tempo per domenica
avatar
spartaco

Numero di messaggi : 552
Età : 55
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 04.12.08

http://www.sub-way.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da albesim il Ven Mar 20, 2009 2:28 pm

Condivido tutti i punti da te esposti ma mi sembra fondamentale il discorso di immersioni di diversa tipologia....
Il trovarsi di fronte condizioni che sono fuori dall'abitudinario evidenziano certi problemi....
Il fatto di avere accanto un'istruttore, soprattutto per chi è alle prime esperienze, dovrebbe essere una fonte di tranquillità...il pensare che l'istruttore ha poca esperienza o che è scarsamente a suo agio in acqua preoccupa. Il sub che inizia un corso è "carne da macello" non ha le competenze per poter giudicare... quello che fà l'istruttore è fatto sempre bene! Quindi anche l'istruttore stesso sarebbe il caso si facesse un esame di coscienza. Un conto è fare lo splendido con gli amici un conto è mettere a rischio il prossimo
Mi viene da pensare che siamo alle solite.. nelle varie didattiche la parte commerciale detta le regole.
Cosa evidente in alcune zone... vengono sfornati a ritmo continuo certificati con il risultato di trovare in acqua sub che fanno cose senza nemmeno rendersene conto.
Alla tua domanda il modo più semplice da rispondere è chiedersi come vengono accettati certi standard.??..

Inoltre ....sei scorretto a far venire certi dubbi sui tuoi "colleghi"....
Per l'esperienza ed immersioni fatte..ti manca solo il sistema branchiale!!
Saluti
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da m.de_maria il Sab Mar 21, 2009 6:35 am

[quote:fa2a="spartaco"]Con un amico stavamo parlando dei nuovi standard per accedere ai corsi istruttori e ci siamo accorti che ultimamente le immersioni necessarie per qualche didattica sono solo un centinaio, secondo voi quante sono le immersioni necessarie per accedere ad corso istruttori?
Indipendentemente dal numero credo che chi si immerge per meno di 80 volte all'anno non possa definirsi totalmente a suo agio in acqua, senza considerare che le tipologie d'immersione, prima di effettuare un corso, dovrebbero essere le più svariate.
Saluti a tutti........speriamo nel tempo per domenica[/quote]


Per SSI sono 100 minimo per affrontare il corso istruttori. Secondo la mia modesta opinione veramente troppo poche (tra l'altro dipende anche come le hanno fatte: 100 a sharm o 100 al lago?).
Proprio l'anno scorso ho partecipato ad un finecorso istruttori SSI a Sharm e uno dei candidati aveva circa 120 immersioni; nonostante gli inevitabili limiti della poca esperienza ha passato il corso egregiamente...quindi a volte il mero "numero" delle immersioni fatte può essere poco indicativo.
Non sono nemmeno d'accordo sul fatto che un istruttore ricreativo teoricamente non sia mai andato oltre i 40 metri e non abbia mai fatto un minuto di deco (e non sia neanche autorizzato a farlo!)
Ritengo alcuni corsi (specialmente il Nitrox e anche il deep) come fondamentali nel percorso di ogni subaqueo, in specialmodo per chi ha intenzione di intraprendere la strada istruzionale.
80 imm/anno (in mare...i tuffi in piscina li escluderei dal computo) direi che sono il minimo per chi ha intenzione di trasmettere la propria passione e le proprie esperienze agli altri.
Un sistema tipo brevetto di volo, dove un minimo di ore di volo sono obbligatorie per mantenere lo status, sarebbe auspicabile.

Bye Marco.
avatar
m.de_maria

Numero di messaggi : 72
Età : 43
Località : Oman / Bologna
Data d'iscrizione : 31.01.09

http://www.tsa-europe.com

Torna in alto Andare in basso

r

Messaggio Da Andrea_N il Sab Mar 21, 2009 9:37 am

[quote:9aa5="albesim"]
[quote]omissis ...
Il sub che inizia un corso è "carne da macello" non ha le competenze per poter giudicare... quello che fà l'istruttore è fatto sempre bene![/quote]

Vero


[quote] Quindi anche l'istruttore stesso sarebbe il caso si facesse un esame di coscienza. Un conto è fare lo splendido con gli amici un conto è mettere a rischio il prossimo [/quote]

Vero.

[quote]Mi viene da pensare che siamo alle solite.. nelle varie didattiche la parte commerciale detta le regole.
Cosa evidente in alcune zone... vengono sfornati a ritmo continuo certificati con il risultato di trovare in acqua sub che fanno cose senza nemmeno rendersene conto. [/quote]

Vero, con un dettaglio, che spesso, molto spesso, pur di raggiungere l'agognato brevetto gli stessi studenti accettano assai volentieri che gli siano fatti "favori" tipo qualche immersione in meno, gli esercizi fatti male giudicati benino, gli errori a teoria "compresi". Con questo voglio dire che se è vero che ci sono istruttori che vendono merce avariata è altrettanto vero che ci sono adeguati acquirenti.
Pochi mesi fa ho conosciuto una ragazza che ha preso il brevetto istruttori in nemmeno 3 giorni: il trainer sarebbe stato da prendere per le orecchie ma anche lei che ha accettato un brevetto ben consapevole che era totalmente immeritato.
Io penso quindi che la colpa di questo modo di agire sia da suddividere tra:
a) la didattica che non fa un efficace controllo di qualità
b) l'istruttore che vende ma non insegna
c) lo studente che compra ma non impara


[quote]Alla tua domanda il modo più semplice da rispondere è chiedersi come vengono accettati certi standard.??..[/quote]

Rispondo io: businnes

[quote]Inoltre ....sei scorretto a far venire certi dubbi sui tuoi "colleghi"....
Per l'esperienza ed immersioni fatte..ti manca solo il sistema branchiale!![/quote]

No dai, non è scorretto, ha solo fatto una riflessione su di un fatto sotto gli occhi di tutti, con la differenza che c'è chi vede e pensa e c'è chi vede e non pensa.
Saluti anche da me.
Andrea

Saluti[/quote]

Andrea_N

Numero di messaggi : 26
Località : Quarrata (PT)
Data d'iscrizione : 04.01.09

http://www.andreaneri.net

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da albesim il Sab Mar 21, 2009 10:56 am

Ciao Andrea,
sono d'accordo su quasi tutto..L'unico punto che non condivido è quando parli di "favori" fatti agli studenti.. è vero che io studente posso "apprezzare" certi favori... ma forse non è consapevole del danno che gli viene arrecato!! Mi viene da pensare che la responsabilità sia dell'istruttore e qui credo che entri in gioco un discorso di etica o ..di coscienza.Personalmente ritengo che sia più scorretto un'istruttore che vende e non insegna piuttosto che uno studente che compra e non impara...
Mi sembra sensata anche il discorso di Marco un numero minimo di immersioni annuali per essere abilitato ....
L'unica cosa che mi dispiace è che da un forum di sub (praticanti) è improbabile ottenere soluzioni ad problema del genere..
Saluti
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

r

Messaggio Da Andrea_N il Sab Mar 21, 2009 1:23 pm

[quote:976a="albesim"][quote]Ciao Andrea,
sono d'accordo su quasi tutto..L'unico punto che non condivido è quando parli di "favori" fatti agli studenti.. è vero che io studente posso "apprezzare" certi favori... ma forse non è consapevole del danno che gli viene arrecato!! [/quote]

La tua osservazione è razionale, porterebbe a un discorso molto, molto importante ma altrettanto lungo.
Non a caso nella stesura del programma del corso istruttori UTR inserii sin dalla sua prima edizione un capitolo (il settimo) sull'argomento di cui parliamo, un capitolo titolato Le Plusvalenze nel quali si analizzano questi problemi e i suoi "effetti boomerang".
La verità spesso sta nel mezzo, per cui vi sono studenti consezienti dei "favori" e altri che non li notano, purtroppo, e quindi come dici tu, non sono consapevoli del danno che lgli viene arrecato, se non con il tempo, ma a volte è un pò tardi per evitare problemi più o meno significativi.



[quote]Mi viene da pensare che la responsabilità sia dell'istruttore e qui credo che entri in gioco un discorso di etica o ..di coscienza.Personalmente ritengo che sia più scorretto un'istruttore che vende e non insegna piuttosto che uno studente che compra e non impara...[/quote]

Osservazione esatta, la responsabilità dell'istruttore è enormemente maggiore ma non assoluta, quindi condivisa con l'allievo ovviamente nelle giuste proporzioni. Tuttavia lo studente ha le armi dei manuali nei quali sono descritti gli standard e la rete internet per raccogliere maggiori informazioni e quindi formulare un'opinione propria.
Un istruttore che vende, e ce ne sono tanti credimi (in 20 anni ne ho visti a quintali), prima o poi non riesce più a mimetizzare questa forma discutibile di insegnamento ma, nello stesso modo in cui la gente sceglie il proprio medico di famiglia, il commercialista, l'avvocato ecc. ecc. senza fermarsi al primo venuto, conla stessa attenzione dovrebbe secondo me, scegliere il proprio tutor subacqueo.
E' per quest'ultimo motivo che non posso togliere una certa parte di corresponsabilità all'allievo in quanto, secondo me, è "colpevole" di superficialità nelle sue scelte.


[quote]Mi sembra sensata anche il discorso di Marco un numero minimo di immersioni annuali per essere abilitato ....[/quote]

Indubbiamente sì, ma il numero minimo d'immersioni è soltanto una procedura delle didattiche per proteggersi. Vi sono allievi idonei per un dato corso anche con un numero inferiore alle immersioni richieste così come ci sono allievi con tante immersioni che non lo sono affatto.
Applicare sic et simpliciter le Normative di una data Didattica è una forma riduttiva e semiottusa di applicazione degli Standard, un pò come nel famoso film "Il Vigile" di Alberto Sordi che faceva il suo dovere in modo rigidissimo multando anche l'ambulanze se andavano un pò troppo veloci :)
Il mio parere è che al di là delle immersioni fatte (a volte false 😢 ), sono necessarie le check-dive con l'istruttore; quando si va in mare, il mare dice lui se sei pronto o meno a fare un dato corso, il mare non fa sconti e se sbagli paghi, subito.


[quote]L'unica cosa che mi dispiace è che da un forum di sub (praticanti) è improbabile ottenere soluzioni ad problema del genere..[/quote]


Il fatto di discuterne per me è segno di grande intelligenza, significa porsi un quesito e non ignorarlo e va dato atto a questo forum di parlarne. Sarebbe bello magari organizzare una tavola rotonda tra istruttori, assistenti e divemaster dove esporre i propri punti di vista, spesso da queste manifestazioni si riesce a togliere un pò di nebbia, ed è un buon risultato.
ciao.
A.



Saluti[/quote]

Andrea_N

Numero di messaggi : 26
Località : Quarrata (PT)
Data d'iscrizione : 04.01.09

http://www.andreaneri.net

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Mr.fantastic il Sab Mar 21, 2009 1:57 pm

In questa discussione, si presuppone che tutti gli istruttori, lo facciano come lavoro, o per lo meno non ne abbiano un altro, oppure non abbiano una fasmiglia a cui pensare, visto che si parla di minimo e dico minimo, 80 immersioni annue per essere un istruttore.
Forse voi non avete ben presente che in un anno solare, ci sono solo 52 settimane, che in fondo portano a solo 104 fine settimana. Se consideriamo di fare almeno 2 immersioni per fine settimana, arriviamo a 104, è pur vero che in estate si fanno più di un immersione al giorno, solitamente 2, ma è altresì vero che ci sono molti fine settimana che causa mal tempo non ci si possa immergere. Quindi a mio vedere, 80 immersioni annue sono un traguardo che pochi possano mantenere nel tempo e non certamente chi fa l'istruttore come hobbie!
Io personalmente non sono in grado di arrivare a tale soglia, infatti non ho rinnovato il mio brevetto istruttore!
Ciao venta. 8)
avatar
Mr.fantastic

Numero di messaggi : 329
Età : 54
Località : montecatini terme
Data d'iscrizione : 05.12.08

http://ventaste.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da albesim il Sab Mar 21, 2009 4:22 pm

Ciao Venta....
mi è noto che ci sono 52 settimane in un anno....
Con il tuo discorso mi dai ragione, chi fa l'istruttore per hobby è il caso che abbia la possibilità di fare più immersioni, nessuno lo obbliga a fare l'istruttore!
Si ritorna agli splendidi istruttori da salotto :lol:
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da patry il Sab Mar 21, 2009 7:49 pm

:queen: ..I calcoli sono da sempre stati per l'uomo un punto di riferimento.....il mondo gira intorno ai numeri ..i numeri stessi sono il mondo
Un [b]numero[/b] è una entità astratta usata per descrivere una [url=http://it.wikipedia.org/wiki/Quantit%C3%A0]quantità[/url]. I numeri sono generalmente descritti tramite delle [url=http://it.wikipedia.org/wiki/Cifra]cifre[/url], secondo un [url=http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_di_numerazione]sistema di numerazione[/url].
I numeri possono essere manipolati tramite le quattro operazioni fondamentali, [url=http://it.wikipedia.org/wiki/Somma]somma[/url], [url=http://it.wikipedia.org/wiki/Sottrazione]sottrazione[/url], [url=http://it.wikipedia.org/wiki/Moltiplicazione]moltiplicazione[/url] e . Lo studio delle proprietà di queste operazioni è parte dell'[url=http://it.wikipedia.org/wiki/Algebra_elementare]algebra elementare[/url].
Quindi è ovvio che anche la subacquea(come tutte le cose) abbia avuto nei calcoli numerici importanti sviluppi,,Immergersi è una questione di numeri,(di tempo di profondità di decompressione di gruppo di appartenenza per imersioni ripetitive e...così via)... è stato approvato un "sommario" numero per far sì che un divemaster,ed un'istruttore possa accedere ai conseguenti insegnamenti...
questo è semplicemente il mio modo di comprendere la subacquea:vi sono istruttori che dopo aver svolto centinaia di immersioni offrono corsi subacquei a prezzi stracciati,poi gli i istruttori che devono conseguire il successivo brevetto si trovano in difficoltà perchè(retorica gratuita) si trovano spesso e volentieri a dover gestire delle situazioni che non sono neanche da corso open.....ma da "battesimo subacqueo" quì in questo contesto l' impegno diviene gravoso.....io personalmente ho fermamente sviluppato dei concetti:in primis..l'allievo del corso open....non è CARNE DA MACELLO!semmai è una persona che si propone di scoprire un mondo ad egli finora sconosciuto(questo termine volgare ed inutile venne espresso per i militari che nelle guerre passate avevono il compito di andare in prima linea quindi di essere massacrati)
la persona che si affaccia alla prima volta alla subacquea è un essere di tutto degno rispetto....un essere umano che si inoltra in un'ambiente così ostico........perchè immergersi,respirare con un erogatore,costretti in una di muta che stringe la carotide vedere tramite una obbobriosa montatura che ti costringe occhi e naso è un trauma!e di conseguenza deve avere tutta la necessaria assistenza...e non si devono fare favoritismi...( i favoritismi divengono soltanto negligenze!)
dobbiamo considerare che abbiamo il dovere di essere "educandi" ed avere la pazienza di introdurli in un mondo che comunque è "innaturale" per tutti noi...
l'esperienza di immergersi deve divenire una fantastica emozione...in cui ognuno ha diritto a godersi dei propri tempi....è l'istruttore che può proporre il modo...ma da "educatore"rispettare i tempi di ognuno.......e questo è molto difficile per molti!!!

_________________
«La felicità è conoscere e meravigliarsi» J. Y. Cousteau
avatar
patry
Admin

Numero di messaggi : 856
Età : 56
Località : firenze
Data d'iscrizione : 03.12.08

http://nonsolosub.myblog.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Mr.fantastic il Sab Mar 21, 2009 8:04 pm

Sono perfettamente daccordo con te Patrizia! Quello che volevo dire io, è soltanto che un buon istruttore-divemaster, non si valuta, da quante immersioni fa in un anno, ma dal modo in cui si propone a gli allievi, da come svolge i corsi, da come previene le situazioni di difficoltà e da come in grado di risolvere tali situazioni.
Io, non sono stato un bravo istruttore, ma nemmeno un istruttore da salotto. I pochissimi brevetti che ho firmato, li ho valutati di persona, varie volte, oppure ho detto la mia su la valutazione finale, anche se era in contrasto con il conduttore principale del corso.
ciao venta! 8)
avatar
Mr.fantastic

Numero di messaggi : 329
Età : 54
Località : montecatini terme
Data d'iscrizione : 05.12.08

http://ventaste.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da albesim il Sab Mar 21, 2009 9:49 pm

Cara Patry..
fatti un esame mentale e pensa a quanti personaggi hai conosciuto..
quante volte ti sei trovata difronte personaggi che sulla carta hanno tutti i requisiti in regola e poi, messi alle strette ti rendi conto che....
poco valgono.
Il termine carne da macello è crudo, non simpatico ma rende l'idea.
Chi manda in acqua una persona, consapevole della mancanza di preparazione forse è peggio di chi ha mandato ( spero per un ideale) i soldati al massacro..Non si può sempre sperare nella buona sorte o ..nel danno limitato!
Nota bene bene io non ho detto che chi che si affaccia alla prima volta alla subacquea non sia di degno rispetto anzi..sono passi che noi tutti abbiamo fatto e dobbiamo incentivare a fare.. ma nella corretta maniera!
Noi in associazione abbiamo un esempio positivo ... pensa ai corsi di Spartaco... Quante volte vai in acqua per provare, quante volte ti rispiega le cose e anche dopo il brevetto sei sempre sotto "osservazione".
PS non vuole essere una sviolinata ma solo un'esempio!!
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da sise il Lun Mar 23, 2009 2:59 pm

"Andrea ha scritto:
"Un istruttore che vende, e ce ne sono tanti credimi (in 20 anni ne ho visti a quintali), prima o poi non riesce più a mimetizzare questa forma discutibile di insegnamento ma, nello stesso modo in cui la gente sceglie il proprio medico di famiglia, il commercialista, l'avvocato ecc. ecc. senza fermarsi al primo venuto, conla stessa attenzione dovrebbe secondo me, scegliere il proprio tutor subacqueo."
pienamente d'accordo con quello che hai scritto fin ora...

bellissimo anche il post di Patry...brava è proprio quello che penso io.

qui secondo me stiamo toccando la differenza tra un istruttore e un maestro.

ho conosciuto nella mia vita tantissimi insegnanti, istruttori ecc... e non solo di sub, ma pochissimi sono stati i maestri.
non credo che chi faccia l'istruttore, conoscendo i rischi a cui può mandare incontro un allievo, lo faccia a fini meramente economici, probabilmente ha lacune che non conosce neanche lui.
l'ignoranza spesso è una compagna che non ti fa riconoscere i tuoi errori e quindi continui a farli credendo di essere nel giusto.
ecco che sono importantissimi i confronti con i tuoi pari, l'umiltà di volere sempre migliorarsi ecc...
l'allievo (o come lo chiami tu lupetto, carne da macello), se non la prima volta, ha la possibilità di rendersi conto nel tempo, della qualità del proprio istruttore.
come? con la semplice umiltà di rimettersi in gioco,lui stesso, tutte le volte, confrontandosi con i propri compagni di immersione, provando e riprovando anche autonomamente, gli esercizi che gli sono stati insegnati, leggendo i manuali, cercando di capire il succo delle varie nozioni che gli hanno impartito.
sono cmq d'accordo con Spartaco che l'acquaticità è un qualcosa che devi tenere allenata nel tempo e quindi un si al maggior n° di immersioni possibili e di diversa tipologia per chi ha il coraggio ( si il coraggio, perchè hai una grossa responsabilità, io non so se e la sentirei...) di insegnare e il tenersi sempre allenato sia fisicamente che mentalmente.
devi sempre dimostrare.... di saper fare, saper dire, saper essere....
un saluto
avatar
sise

Numero di messaggi : 383
Età : 54
Località : MARE
Data d'iscrizione : 09.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Andrea_N il Lun Mar 23, 2009 5:59 pm

[quote][quote="sise
qui secondo me stiamo toccando la differenza tra un istruttore e un maestro.
[/quote][/quote]


eeeeeeeeehhhh qui il discorso si fa profondo, da filosofi, che non è roba per me, mi hai mica scambiato per Schopenhauer?
A.

Andrea_N

Numero di messaggi : 26
Località : Quarrata (PT)
Data d'iscrizione : 04.01.09

http://www.andreaneri.net

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da sise il Lun Mar 23, 2009 6:04 pm

ma dai ........
sei una persona che pensa e quindi mi son permesso....
con affetto,
sergio
avatar
sise

Numero di messaggi : 383
Età : 54
Località : MARE
Data d'iscrizione : 09.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da albesim il Lun Mar 23, 2009 8:58 pm

Quando insegni, insegna allo stesso tempo a dubitare di ciò che insegni. (Ortega y Gasset)
:?:
Saluti
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Ospite il Mar Mar 24, 2009 9:15 am

[quote:d228="albesim"]Quando insegni, insegna allo stesso tempo a dubitare di ciò che insegni. (Ortega y Gasset)
:?:
Saluti[/quote]

che uomo di classe... :D

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Ospite il Mer Mar 25, 2009 2:10 pm

Ciao a tutti scrivo poco ma vi leggo....
e stavolta mi sono sentito un pò tirato in causa.... sinceramente a me non sembra di essere un istruttore da salotto anzi, mi sembra di stare + in acqua che in salotto.... ma 80 (ottanta) immersioni all'anno io non riesco a farle pur facendo la guida al Deep Inside... non mi vorrei sbagliare ma per non perdere l'abitudine a fare corsi e potersi mantenere in "allenamento" mi sembra che negli strandard ci sia un minimo di corsi fatti all'anno per poter rinnovare l'anno successivo.
Ciao ciao
Gaggy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da patry il Mer Mar 25, 2009 4:25 pm

immersione ma ciao!!!!! finalmente sentiamo le tue dita sulla tasatiera!!!!! evvero dico che nn scrivi mai ma.... :31: hhhxxvxhjdxshbsdhssdb!!!!!!! ovvia! eppoi proprio tu un istruttore da salotto????ma stai scherzando Ale o il dito rotto ti ha dato alla testa???ahahahahah scherzo daì un salutissimo Patry
p,s, fattti vivo,ogni tanto non so,scrivi,faxa,telefona,mandaci dei pesci..insomma essici ovvia!!! ciao ciao

_________________
«La felicità è conoscere e meravigliarsi» J. Y. Cousteau
avatar
patry
Admin

Numero di messaggi : 856
Età : 56
Località : firenze
Data d'iscrizione : 03.12.08

http://nonsolosub.myblog.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Ospite il Mer Mar 25, 2009 6:55 pm

ok inizierò a rompere un pò anche su sto forum..... Ciao ciao!!!!!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da spartaco il Gio Mar 26, 2009 7:01 am

Ciao Ale e ben arrivato; non tutte le didattiche prevedono un numero minimo di brevetti da rilasciare, ma la cosa più strana è che ci sono istruttori che vanno in acqua solo per rilasciare un brevetto quindi poche immersioni e secondo me un potenziale rischio per gli allievi che dovrebbero trovare un persona che in acqua si sente a suo agio.
Anche nella tecnica ci sono istruttori che se non hanno corsi non fanno immersioni e qui la problematica è ancora più seria.
Secondo me a ragione Marco quando dice che gli istruttori dovrebbero avere un minimo di ore in acqua all'anno ovviamente certificate da un trainer di zona,nella tecnica poi sarebbe auspicabile che un istruttore sia in grado di svolgere l'immersioni che insegna ad occhi chiusi.
p.s. la conversazione con questo mio amico è nata proprio dal fatto che due ragazzi hanno fatto un corso con un istruttore che li doveva abilitare alle immersioni a 95 metri in realtà era più di due anni che non svolgeva immersioni del genere,nell'ultima immersione di corso era così in difficoltà a gestire l'attrezzatura che sembrava fosse lui l'allievo, rispetto al pianificato hanno abortito l'immersione dopo 9 minuti. Sai che bella figura ci fà tutta la comunità istituzionale degli istruttori.
Ovvio che non si può fare di tutta un erba un fascio.
avatar
spartaco

Numero di messaggi : 552
Età : 55
Località : Firenze
Data d'iscrizione : 04.12.08

http://www.sub-way.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Ospite il Gio Mar 26, 2009 10:30 am

Ciao Spartaco il minimo di "ore di volo" mi sembra doveroso, come è tanto che parlo di brevetti diver a scadenza, ma il problema secondo me ha una radice + profonda e sta nella coerenza, cioè ci sono persone che incoerentemente con quello che dicono e divulgano poi fanno l'esatto contrario e non è il caso nostro ma il bello sta qui, siamo io te Patry Andrea e molti dei tuoi "subbini" a chiedersi il perchè di certi comportamenti.... Noi sub da tante e frequenti immersioni in un anno, Noi Istruttori meticolosi e puntigliosi (al limite dell'essere rompi.....glioni), ci siamo noi a porsi queste domande e non chi in 3gg da un brevetto open o in una giornata rilascia un brevetto Nitrox.....
Scusate lo sfogo.... ma io conosco Istruttori con 38 immersioni e la cosa mi fa Inca....are in maniera esagerata.....

Ciao ciao e bolle bolle!!!!!!!!!!!!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da albesim il Gio Mar 26, 2009 11:03 am

Allora caro Gaggy anche tu ti associ all'idea che esistono istruttori istruttori "da salotto" che hanno nel loro curriculum 38 immersioni e che in 3 tre giorni rilasciano un brevetto.... :twisted:
avatar
albesim

Numero di messaggi : 426
Località : Signa
Data d'iscrizione : 17.12.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Ospite il Gio Mar 26, 2009 1:07 pm

Si ci sono Istruttori "Patacca" ma durano poco perchè gli allievi di oggi hanno molto + materiale su cui acculturarsi e fanno bene a farlo....

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da m.de_maria il Sab Mar 28, 2009 6:02 am

[quote:a076="Gaggy"]Ciao Spartaco il minimo di "ore di volo" mi sembra doveroso, come è tanto che parlo di brevetti diver a scadenza, ma il problema secondo me ha una radice + profonda e sta nella coerenza, cioè ci sono persone che incoerentemente con quello che dicono e divulgano poi fanno l'esatto contrario e non è il caso nostro ma il bello sta qui, siamo io te Patry Andrea e molti dei tuoi "subbini" a chiedersi il perchè di certi comportamenti.... Noi sub da tante e frequenti immersioni in un anno, Noi Istruttori meticolosi e puntigliosi (al limite dell'essere rompi.....glioni), ci siamo noi a porsi queste domande e non chi in 3gg da un brevetto open o in una giornata rilascia un brevetto Nitrox.....
Scusate lo sfogo.... ma io conosco Istruttori con 38 immersioni e la cosa mi fa Inca....are in maniera esagerata.....

Ciao ciao e bolle bolle!!!!!!!!!!!![/quote]


cioè intendi 38 immersioni l'anno spero.....!!!! 38 immersioni per accedere al corso istruttore sono insufficienti per qualsiasi didattica, anche la più ricreativa del mondo!
Padi e SSI ne richiedono almeno 100, 75 solo per accedere al corso Divemaster.
Il numero di ore di immersione minimo annuale la ritengo una cosa sensata per gli istruttori ricreativi, FONDAMENTALE E OBBLIGATORIA per gli istruttori tecnici! Incasinarsi a 95 metri con 2 allievi può causare vittime (anche se questo lo considero un caso limite....).
Bye Marco.
avatar
m.de_maria

Numero di messaggi : 72
Età : 43
Località : Oman / Bologna
Data d'iscrizione : 31.01.09

http://www.tsa-europe.com

Torna in alto Andare in basso

r

Messaggio Da Andrea_N il Sab Mar 28, 2009 5:05 pm

[quote][quote:5f37="albesim"]Allora caro Gaggy anche tu ti associ all'idea che esistono istruttori istruttori "da salotto" che hanno nel loro curriculum 38 immersioni e che in 3 tre giorni rilasciano un brevetto.... :twisted:[/quote][/quote]

Dirò di più, ci sono pure trainer che rilasciano brevetti da istruttori in 2 giorni e mezzo e che poi declamano per 3 giorni su come mettere un moschettone, ma perché meravigliarci? Io è 20 anni che sentono [u]gli stessi discorsi [/u]che si fanno adesso.
E' inutile parlarne credetemi, fa parte dell'essere umano essere così, ci sono i santi, gli eretici, gli stolti, gli scienziati, gli imbonitori, i filosofi, le meretrici, gli allocchi, eppure sempre essere umani sono, idem per gli istruttori, divers, trainer ecc. ecc. sta al singolo sforzarsi per distinguere, analizzare e quindi [u]valutare con la mente propria [/u]e non di altri, se non si ha questa capacità ...amen.
Se un futuro sub va da un istruttore con 38 immersioni è uno sciocco perché non si è informato su di lui. Ma quando si sceglie il proprio medico di famiglia, l'avvocato, il dentista o il commercialista si va dal primo venuto senza informarsi nemmeno un pò? Alla faccia della coerenza, mah!
A.

Andrea_N

Numero di messaggi : 26
Località : Quarrata (PT)
Data d'iscrizione : 04.01.09

http://www.andreaneri.net

Torna in alto Andare in basso

Re: Quante immersioni per essere istruttori?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum